IL RECUPERO DELLL’ANIMA

UN’ANTICA E PROFONDA ARTE SCIAMANICA
BOLOGNA DAL 27 AL 30 NOVEMBRE

DSC_0349-2

Una delle più importanti e profonde pratiche sciamaniche è   il  Recupero dell’Anima.

Secondo l’approccio sciamanico, alcune particelle di anima posso essere disconnesse, intrappolate o perse a causa di un trauma. Questo blocca la possibilità di una vita piena, nel sentirsi completamente “presenti”, e la possibilità di una vita abbondante e gratificante.

Nella pratica del recupero dell’anima lo  sciamano passa in quella che è definita la realtà invisibile e va alla ricerca di queste particelle, dopo aver ritrovato le varie parti perdute, lo sciamano le riporta indietro. Si tratta di un processo a livello spirituale molto sottile, si devono  usare molta arte ed esperienza per compiere realmente questo lavoro .

Questa pratica di recupero risale a circa 6.000 anni fa, gli antropologi la definiscono la prima forma di guarigione usata dall’uomo, è uno strumento che facilita la risoluzione dei traumi, quali l’abuso fisico, e i differenti tipi di violenza, separazioni, stati di depressione, angoscia,  rabbia, traumi da incidenti ed operazioni chirurgiche.

Nella nostra cultura siamo inconsapevoli di quello che ci porta fuori dall’armonia spirituale e che ci porta alla malattia. Spesso la perdita di particelle d’anima, è avvenuta quando eravamo molto giovani e non ne siamo consapevoli.

Gli effetti del recupero dell’anima sono diversi, alcune persone sentono che sono molto più vicine al loro corpo e si sentono molto più solide. Altre persone si sentono più leggere con una sensazione di gioia del ritorno, molte riescono a manifestare ed utilizzare nel Concreto le potenzialità ed i talenti non ancora valorizzati.

Si può comprendere quale sia l’importanza di recuperare le nostre parti perdute, questo è un lavoro fondamentale e vitale per il tempo in cui viviamo, queste pratiche spirituali devono essere riportate nella nostra vita, per poter nuovamente disporre ed usare tutta l’energia che ci è stata donata con la nascita, per poter disporre della nostra salute fisica, emotiva e spirituale.

Il recupero dell’anima è un’esperienza unica; in questo seminario ne  studieremo i principi, cercando  le nostre parti perdute, praticheremo e studieremo il recupero anche come operatore, per poterlo praticare su un’altra persona.

 

S. Shaul, pratica sciamanesimo da vent’anni, ha vissuto per  diversi anni in Sud America, ed a Papua-Nuova Guinea, imparando e praticando diverse tecniche sciamaniche. Ha una profonda e reale esperienza in questa pratica, è un insegnante competente, serio ed etico.

 

IL COSTO DEL SEMINARIO E’ DI 260 EURO

Il seminario è residenziale e si svolgerà a Borgopianello nelle colline dell’Appennino Tosco-Emiliano. http://www.borgopianello.eu/it/

 

Il seminario inizia il giovedì sera alle ore 19.30 con la cena e termina la domenica alle ore 18.00 circa. ( C’è la possibilità di arrivare anche il venerdì mattina).

 

Per prenotazioni ed informazioni:

MARINELLA PASSARELLA 329 2198835   –   passamarinella@libero.it

 

 

I commenti sono chiusi.