MIRYA LA RADICE DELLA DONNA _ La conoscenza dell’unione

di Isabella Bodino
IL PERCORSO RIPARTE DALL’INZIO
il 4 FEBBRAIO 2015

Mirya White-Beige

Negli ultimi anni ho lavorato in profondità con il craniosacrale biodinamico e il counseling sciamanico con molte donne, mi sono immersa, ho esplorato e toccato le ferite e i dolori che tutte noi attraversiamo.
Spazi di grande solitudine per l’assenza di relazioni profonde e nutrienti, un veleno sparso nel corpo che cola dalle ferite emotive ed energetiche in amore, cuori che hanno imparato a diventare un po’ trasparenti per non essere più feriti, ma questa trasparenza porta al non essere più visti.

Ho scoperto però la potenza che si rivela quando riusciamo a ricordare, sentire e vedere la radice della Grande Dea, la luce intensa che emerge da questo punto e che porta guarigione. Questa radice è nel nostro interno da sempre, da quando la prima donna ha respirato questa terra, una radice che da molto tempo aspetta di essere nuovamente innaffiata, nutrita e curata.
La potenza di uno spazio nuovo che si apre nell’istante in cui tocchiamo questa essenza, la grazia della possibilità di guarire le memorie che sono depositate nell’inconscio e a livello energetico specialmente nell’utero. Queste memorie di violenza, vergogna, colpa, umiliazione, sono depositate anche in una grande coscienza collettiva da cui tutte noi attingiamo e ci nutriamo.

E’ necessario andare in profondità per decostruire queste memorie ed è fondamentale essere consapevoli di quanto incide nella nostra vita attingere continuamente a questa coscienza e a queste memorie.

E’ importante conoscere la storia che mai è insegnata nelle nostre scuole, la storia della Dea, documentata e reale, che è quella della donna libera con una forza gentile, una donna piena di passione che sa amare un uomo con completa devozione, rimanendo indipendente a livello emotivo. La nostra società ci ha istruito con un taglio maschile: la storia, la filosofia, la religione esaltano e nutrono solo la nostra parte maschile, che noi sosteniamo, viviamo e a nostra volta insegniamo.

Noi siamo il frutto di una storia molto antica, è tempo di esplorare questa storia che contiene molte informazioni ancora da aprire. L’apertura porterà molta luce per noi donne e per gli uomini.
Siamo tutti connessi, quando lavoriamo su di noi operiamo anche in un livello più grande, globale.
Ogni donna che ricontatta la sua radice pura riporta la conoscenza femminile su questa terra e crea nuovi spazi d’amore.

Solo con la conoscenza può avvenire la guarigione.
La conoscenza acquisita deve essere supportata dalla sperimentazione dei livelli energetici e spirituali.
Ci deve essere un dialogo tra tutti i livelli.
L’abilità di creare uno stato di coscienza adeguato in una relazione a due (qualsiasi tipo di relazione a due) è un talento fondamentale.

MIRYA è la possibilità di sviluppare un linguaggio ed uno spazio nuovi, nei rapporti tra i generi e di amicizia, rapporti possibili e sani che si basano sull’unione ed intimità profonde.
MIRYA è un percorso creato per riscoprire un’antica conoscenza che è fondamentale per noi oggi, un cerchio di donne che si impegnano insieme a ritrovare la loro vera essenza è come un farmaco di potente guarigione!
Utilizzeremo il movimento della coscienza, la meditazione, l’attivazione della Merkabà (attivazione dei diversi corpi), il respiro e la danza.

Il corso è settimanale inizia a Febbraio e terminerà a metà Aprile.

Le serate si svolgeranno a Confreria in Via Carle, 3.

ALCUNI ARGOMENTI CHE TRATTEREMO:

- Da Inanna a Iside a Maria, l’ultima Dea: che cosa è rimasto delle Dee in noi?
- Utilizzare le Dee nel quotidiano, come attivare la loro energia
- Utero: un tempio sacro, la pulizia con la Tara Verde (entità Tibetana)
- La Che cosa significa essere libera?
- La rabbia verso l’uomo: perché scelgo il conflitto?
- La relazione: l’immagine ideale che soffoca la possibilità di un amore
- Gelosia e possesso: non appartengono all’amore!
- Dalla seduzione al magnetismo: l’ovulo insegna
- Il bacio, l’abbraccio, l’accogliere in partner in noi, un nuovo insegnamento
- La pace tra le Donne, imparare a non tagliare e a non sporcare più l’immagine delle altre donne a livello emotivo ed energetico!
- Scegliere un nuovo karma, quello del rispetto e dell’unione.

Le Dee, o meglio l’energia delle Dee deve essere attivata.
Ogni Dea ha un’attivazione molto differente, ed ha un effetto su di noi differente.

Imparare a sentire il nostro corpo veramente come Sacro, permette di accogliere un uomo in un modo molto diverso. Crea la possibilità di vedere anche nell’uomo un punto sacro e infinito. Offre la possibilità di avere dei rapporti più profondi, costruttivi

Isabella Bodino: sono diplomata in craniosacrale biodinamico con una specializzazione nei problemi dell’utero e gravidanza (quest’ultima con Mattew Appleton – Bristol UK), pratico il counseling sciamanico, sono stata allieva del Prof. Huarache Mamani, sciamano e antropologo peruviano con il quale ho fatto un percorso profondo per la guarigione del femminile. Studio da diversi anni le antiche religioni della Dea, l’antropologia dei generi e i conflitti derivanti dalle strutture sociali in cui viviamo da un punto di vista psicologico, energetico e spirituale. Il Reiki, Karuna Reiki, cristalloterapia e guarigione con gli Archetipi (metodo Colin Bloy), sono altre specializzazioni che ho conseguito. Da quattro anni sono allieva di Shmuel Shaul, leader spirituale israeliano e sciamano che lavora con i quattro livelli di realtà: fisico, emotivo, energetico e spirituale; per lui organizzo seminari e collaboro nell’Accademia Internazionale di educazione all’amore (ILA).

Sono membro della Global Love School con sede in Portogallo, creata e guidata da Sabine Lichtenfels, teologa e peacemaker, un network a livello mondiale che si occupa di creare nuovi modelli di pace. Insieme ad altre donne ho ideato DUL,  un appuntamento annuale internazionale per la pace tra i generi che ha come principio di base la verità e la trasparenza.

Esprimo la mia creatività attraverso la pittura, l’uso della creta e la scrittura di favole per adulti e bambini.

Ma la cosa più importante è che sono semplicemente una Donna che desidera creare spazi d’amore.

 

ISABELLA BODINO: 334 3854922 isabella.bodino@gmail.com

I commenti sono chiusi.